Articoli

Il Crunch

L’esercizio crunch a terra

Crunch a terra è un esercizio mono articolare ed è il classico esercizio che viene utilizzato per “fare” gli addominali oggi vediamo nello specifico come si esegue il crunch a terra e che muscoli va ad attivare:

La posizione di partenza è con l’atleta sdraiato supino con le ginocchia flesse in modo che entrambi i piedi siano con tutta la pianta appoggiati a terra. Gli arti inferiori sono immobili per tutta la durata dell’esercizio. La testa inizialmente è a contatto con il terreno, le mani possono essere tenute lungo i fianchi, incrociate sul petto, ai lati delle tempie oppure dietro la testa con le spalle completamente flesse e i gomiti estesi.

L’elenco appena descritto è in base al livello di difficoltà. l’esecuzione consiste nello staccare la colonna o parte alta della schiena dalla superficie  di appoggio, mentre la parte bassa rimane a contatto con il terreno per tutto l’esercizio.

La distanza tra il mento e lo sterno deve rimanere il più possibile costante. Il range di movimento è ridotto, poiché sollevando troppo la schiena si finisce per flettere l’anca. Se non si riesce a tenere i piedi appoggiati a terra si può eseguire la variante con gambe flessea 90°. Per enfatizzare il lavoro degli addominali obliqui è possibile eseguire la fase concentrica del movimento torcendo il busto verso i lati destro e sinistro, (lato dx-obliqui interni destro ed esterni sx) il movimento è unilaterale.

 RICORDARE SEMPRE :

Gli arti inferiori devono rimanere immobili.

La distanza tra sterno e mento deve rimanere costante.

Solamente la parte alta si stacca dal terreno.

Muovere le braccia per superare il range per poi riportarle nella posizione iniziale.

MUSCOLI COINVOLTI :

Retto addominale

Obliqui esterni

Obliqui interni

Salvatore Sciuto

Top

Lascia un commento

Required fields are marked *.


Top

Rimaniamo in contatto.

Lasciaci il tuo indirizzo mail e sarai aggiornato in anteprima.